L'azienda

Con l'acquisizione di SuperBeton nel 1977, la famiglia Grigolin entra a pieno titolo nel settore dei calcestruzzi e, successivamente, dei conglomerati bituminosi.
 
La strategia di SuperBeton è quella di operare nell'ambito di un gruppo integrato di aziende facenti parte del Gruppo Grigolin in grado di fornire materiali e lavori diversificati, ma complementari tra di essi, indirizzati sia alla piccola che alla grande utenza.
 
SuperBeton ha avuto in conferimento i rami di aziende di due Società storiche del trevigiano: Italasfalti e Italghiaia, già operanti nel settore degli asfalti e calcestruzzi preconfezionati. L'azienda, negli anni, ha proseguito la sua ininterrotta e continua ascesa grazie alla continua ricerca, al dinamismo, alla flessibilità ed alla diversificazione delle proprie attivà produttive.
Oggi SuperBeton conta 58 unità operative, coprendo con i propri prodotti e i propri servizi un vasto territorio che comprende il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Trentino Alto Adige, l'Emilia Romagna e la Lombardia con impianti di betonaggio, certificati secondo quanto previsto dal Decreto Ministeriale sulle Norme Tecniche per le Costruzioni, automatizzati e in grado di fornire prodotti di qualità costante. 

SuperBeton ha realizzato importanti opere tra le quali si segnalano l'aereoporto Marco Polo di Venezia e l'aereoporto A. Canova di Treviso, Punta della Dogana a Venezia, Passante di Mestre, linea ferroviaria dell’alta velocità Venezia-Padova, autodromo di Adria, Complesso Milanofiori, People Mover di Venezia, Stazione FF.SS. di Venezia, Sede Expo 2015 a Marghera (VE), lavori terza corsia Autostrada Venezia-Trieste.
×
 
 
×